Autunno e Inverno 2015-16: qual è il colore che hai in testa?

Definire una donna con una parola è impossibile, ancora più improbabile ingabbiarla in un colore di capelli da portare per anni e anni. Ogni donna, infatti, spesso ha necessità di cambiare qualcosa nella propria vita e, per evitare di stravolgere affetti e lavoro, si concede solo qualche 'colpo di testa'. Il cambio di colorazione, infatti, è uno dei trattamenti più richiesti nel saloni di parrucchieri e spesso coincide con il cambio della stagione, con avvenimenti importanti o con una semplice voglia di rinnovamento.

Ogni stagione ed ogni anno, però, vedono imporsi prepotentemente alcuni colori preferiti, a scapito di altri ormai passati di moda. Le colorazioni più diffuse spesso vengono prelevate direttamente dalle passerelle e richiedono professionisti attenti e preparati sia nell'applicazione, che nella conoscenza delle differenti tecniche necessarie. In altri casi le colorazioni più diffuse possono derivare da 'mode da strada', ovvero tendenze cittadine che lasciano il segno, facendo proseliti e favorendo la diffusione di particolari colorazioni. Destreggiarsi fra i tanti colori, però, risulta essere piuttosto complicato se non si hanno le idee ben chiare. Proprio per questo vi proponiamo una semplice guida per scegliere le colorazioni più diffuse del momento.

Nella stagione autunno-inverno 2015-2016 i capelli si tingono dei colori della natura: come le foglie degli alberi si colorano di rame, castano e ambra, così i capelli assumono colorazioni luminose, calde e dalle mille sfumature. Via libera, quindi, a colori come il nocciola, l'ambra, il miele ed il caramello, possibilmente sfumati in una tavolozza di cromie mescolate.

Per le donne che non vogliono rinunciare al biondo si segnala un addio allo shatush da parte delle passerelle e delle grandi icone dello stile. La tecnica della sfumatura sulle lunghezze, infatti, è stata sostituita da un più naturale bronde, ovvero una colorazione che si colloca perfettamente a metà strada fra il blonde, biondo, ed il brown, castano, evitando stacchi di colore ed eccessivi contrasti. La tecnica del bronde è particolarmente indicata per le carnagioni più scure, tipicamente mediterranee, e favorisce una naturale riduzione del contrasto fra il colore dei capelli e quello della pelle. Se, invece, del biondo preferite le colorazioni più estreme come il platino, vi confermiamo che si tratta di una delle nuance più richieste della nuova stagione, coniugata nei suoi toni più freddi tipici di una stagione invernale.

Per le donne che preferiscono i toni classici del castano, evidenziamo la necessità di scegliere un colore dalle sfumature calde, per evitare di spegnere eccessivamente il colore della pelle, in particolare nelle donne dalla pelle molto chiara. Da preferire, quindi, la colorazione con base castana, ma con riflessi tendenti al biondo, al miele o al cioccolato, per ottenere toni naturali e capaci di donare luminosità al viso. Per realizzare una colorazione perfettamente bilanciata nei toni e nelle sfumature, si consiglia l'applicazione del colore con la tecnica dello scretch: in questo modo si otterrà un colore perfettamente equilibrato, oltre che ricco di sfumature e del tutto naturale. Se, invece, del castano preferite le colorazioni più scure, vi suggeriamo il classico cioccolato, per rendere i capelli vellutati e incantevoli, specialmente se si possiedono capelli particolarmente lunghi. Sulla base cioccolato si possono eventualmente applicare riflessi chiari, tendenti al biondo, scuri, tendenti al nero, o rossi, con gradazioni ramate.

Restando sul rosso vi suggeriamo colorazioni forti ed estreme. Forte del grande successo ottenuto nello scorso inverno e nella passata estate, il rosso si tinge di toni vibranti ed esagerati: via libera, dunque, a colorazioni intense, così come quelle delle foglie d'autunno, il ginger ramato, con graffiature più fredde, l'arancione sfumato nel pesca ed il rosa.

Per le più giovani o le più alternative non mancano colorazioni particolarmente esclusive e ricercate. Nella prossima stagione vedremo una vera esplosione del grigio, colore che negli ultimi mesi ha mosso i suoi primi timidi passi nel mondo dell'hairstylist. Il grigio, con toni polverosi e quasi iridescenti, può essere utilizzato in maniera uniforme su tutta la massa di capelli o semplicemente mixato o, addirittura, sfumato con altre colorazioni contrastanti. Infine sono particolarmente apprezzate le punte in contrasto, magari con tinte dai colori pastello, come il rosa, il verde o il celeste.

spotlight

Gianluca SarpiCentro Estetico

spotlight

Gianluca SarpiSalone di bellezza e parrucchiere per uomo

spotlight

Gianluca SarpiStanze Benessere