Nail Art: arte o nuova professione?

Spesso l'arte, con le dovute evoluzioni, può trasformarsi in una moda. Ci sono tantissimi esempi clamorosi di forme artistiche che hanno subito il fascino della moda; da qualche anno a questa parte anche la Nail Art ha trovato un posto in prima fila e si candida a diventare una tendenza-professione. La cura delle mani, già nota fin a tempi remoti alle popolazioni orientali, ha raggiunto nei paesi occidentali un livello d’interesse e una qualità mai apprezzati prima.

Le donne hanno imparato a indossare accessori per le proprie unghie come complemento a un outfit sempre più ricercato e maggiormente singolare. Ogni donna grazie alla Nail Art può trasformare le proprie unghie in una piccola opera d'arte, pertanto questo ha trasformato gli operatori del settore in artisti della professione. In pratica la Nail Art può tranquillamente dichiarasi arte per quanto concerne gli aspetti creativi e professione, invece, per quanto attiene al modus operandi e alla qualità del lavoro svolto sulle unghie dei propri clienti.

Questa forma di arte di vestire i nostri complementi biologici, le unghie per l'appunto, non si limita solo alle mani, ma anche ai piedi, aprendo la strada a corsi specialistici e persino accademie professionali con tanto di titoli di specializzazione. La tecnica del Nail Art ha dato la paletta verde, come d'altronde era prevedibile, alla nascita di nuovi prodotti per il make-up onicotecnico, prospettandosi come una vera novità nel campo della professione. In Italia, già da tre anni, esiste un campionato di nail art denominato Italian Nail Trophy, in cui è premiata la creatività delle decorazioni eseguita degli onicotecnici in base al tema assegnato.

L'esistenza di competizioni professionali di per sé è rappresentativa di un mercato in forte crescita e con un trend destinato a occupare successive fette di mercato tanto nel settore della moda tanto in quello della cosmesi. Ogni anno le tendenze nail art cambiano con l'evolversi del mercato tessile e con il progressivo mutamento dei prodotti cosmetici. Si può affermare, quindi, con certezza che la nail art oggi è una professione. Tuttavia visto il modello imprenditoriale e la facilità di accesso alla tecnica artistica anche come freelance da parte di ogni individuo, si può altresì affermare che la nail art è un'arte supportata fondamentalmente dalla creatività di chi esegue le opere di onico-styling.

E' opportuno citare che esistono anche delle tecniche fai da te, facilmente praticabili; buona parte di queste tecniche prevede l'uso di gel idoneo alla ricostruzione su cui poi disegnare o dipingere. Il consiglio degli esperti è di utilizzare sempre prodotti già noti nel mercato europeo diffidando di quelli provenienti dal famigerato est asiatico quasi tutti a base del metacrilato di metilene (Mma), particolarmente dannoso per la salute e già messo al bando dall’Unione Europa e da molti paesi americani.

Il costo per una seduta di nail art deve essere una spia, evitare di propendere per freelance o istituti che offrono o reclamano a gran voce prezzi bassi e lavori eccellenti poiché è spesso il contrario. La pratica nail art costa se si richiedono professionalità, competenza e capacità creative spiccate. Gli esperti del trend di moda asseriscono che già da quest'anno con l'arrivo dell'autunno i colori dominanti saranno il blu e l'arancio con raffinate e singolari forme e modelli d'unghia. A tale proposito è utile aggiungere che per garantire lo sviluppo di queste nuove linee promozionali si sta facendo strada lo smalto semi-permanente (anch'esso in gel) al posto della ricostruzione vera e propria.

Che sia arte o professione a questo punto non ha grande importanza, ciò che realmente conta è che questa nuova pratica ha assunto una posizione dominante in breve tempo, questo significa in poche parole che per i prossimi anni tra gli interessi delle donne e quindi con la sua evoluzione sarà di volta in volta necessaria anche una rivalutazione del mercato artistico e professionale.

spotlight

Gianluca SarpiCentro Estetico

spotlight

Gianluca SarpiSalone di bellezza e parrucchiere per uomo

spotlight

Gianluca SarpiStanze Benessere