Moda Capelli: le tendenze dell'autunno inverno 2015-16

L'estate anche quest'anno sta per concludersi, e le spiagge si svuotano per il fatidico rientro al lavoro ed al tran tran quotidiano. E tornando a casa, come ogni anno, si fissa l'appuntamento dal parrucchiere per rinnovare il taglio e ridare vitalità ai capelli stressati dal sole e dalla salsedine.

Ma quali sono le nuove tendenze dettate dalle passerelle per il fall winter 2015/2016?

Se lo scorso anno è stato caratterizzato da tagli ispirati agli anni Ottanta e alle acconciature vintage, come la "cofana" anni Sessanta ed il raccolto hippy chic ispirato ai Settanta, la prossima sarà la stagione dell'estremo per eccellenza.

Innanzitutto, il must è l'addio ufficiale alle mezze lunghezze.

Lob (long bob) e tagli con capelli alla base del collo lasceranno spazio ad una scelta limitata tra due semplicissime opzioni: lunghezza xxl oppure corto estremo. La lunghezza gioca sul nuovo effetto del non taglio: ben vengano, infatti, chiome leonine e spettinate, lasciate un po' incolte oppure lisce, ma tutte caratterizzate da una lunghezza esagerata, sulla quale si può giocare, volendo, con un movimentato contrasto tra ciocche lisce e "tirabaci", ovvero ciocche con le punte arrotolate e rese leggermente ondulate o frisé con l'aiuto di una piastra per capelli.

Altro gioco permesso a chi opta per il lungo è la frangia, che può essere "japanese", ovvero piena e ben squadrata, che si appoggia quasi sugli occhi, oppure più sottile e leggermente aperta sul davanti, con un effetto che ricorda il taglio famosissimo creato per l'attrice Farrah Fawcett negli anni Ottanta.

Ma per chi sceglie i tagli corti, quest'anno sarà davvero tutto permesso.

A entrare prepotentemente sulla scena è il sidecut, un taglio che prevede la rasatura, più o meno totale, di un lato della testa, con capelli tagliati quasi a pelle oppure ad una lunghezza di pochi millimetri. L'altro lato della testa, invece, prevede ciocche più o meno lunghe che accompagnano e incorniciano il viso, dando un'allure più romantica e compensando la durezza della rasatura.

Sono tantissime le protagoniste del jet set che hanno scelto l'immagine glam rock caratterizzata dal sidecut, dalla splendida Michelle Williams alla nostrana Emma Marrone.

Alternativa al taglio asimmetrico ed esplosa già in primavera, regge ancora la passione per il bob, che, rispetto alle passerelle dei mesi passati, si accorcia, arrivando al massimo sotto le orecchie, per incorniciare il viso donando al look un'allure Anni Venti. Con o senza frangetta, pari o leggermente asimmetrico, cortissimo sulla nuca e leggermente più lungo intorno al viso, il bob è il taglio semplice per eccellenza, facile da portare e che richiede poco impegno nel mantenimento, dal momento che risulta perfetto sia liscio, come lo sfoggia la cantante Taylor Swift, che leggermente mosso, più naturale, come l'attrice Keira Knightley.

Se invece si è particolarmente coraggiose e le forbici del parrucchiere non spaventano, si può osare il pixie cut, sempre di moda, caratterizzato da un cortissimo quasi maschile, ma spettinato oppure accompagnato da una leggerissima frangia che ingentilisce il taglio rendendolo molto femminile: basti pensare alla bellissima attrice Ginnifer Goodwin che, con il suo viso tondo, dimostra quanto i tagli corti possano donare davvero a tutte.

Quello che però ci hanno indicato le passerelle per la prossima stagione è che, qualsiasi taglio corto si scelga, l'imperativo è osare con il colore: benvengano, quindi, nuances accese e luminose, oppure estremamente dark.

Anche sul colore, quindi, addio mezze misure: nero assoluto oppure impreziosito da riflessi viola gothic, oppure rosso ramato, che si infiamma al sole con riflessi quasi carota. Per le bionde, immancabile il ritorno al platino oppure al biondo freddissimo, quasi bianco, che sposa perfettamente gli incarnati più chiari.

Insomma, per quanto riguarda la colorazione, sono banditi i colori poco decisi o le nuances più delicate, per lasciare spazio a colorazioni estreme e accese, che si facciano notare in qualsiasi situazione.

Infine, un ultimo consiglio per l'hairstyle: out anche la piega, che si fa da parte per lasciare posto allo spettinato, il più possibile naturale, e, perchè no, quasi scapigliato.

Finalmente una stagione in cui il vero trend sarà la comodità e la parola d'ordine "easy".

spotlight

Gianluca SarpiCentro Estetico

spotlight

Gianluca SarpiSalone di bellezza e parrucchiere per uomo

spotlight

Gianluca SarpiStanze Benessere