Nessuno è perfetto: Love Your Imperfections

 

 

Il segreto per raggiungere l'autostima e un buon rapporto con noi stessi consiste nel trovare un compromesso con le nostre imperfezioni, imparando ad apprezzarle e, quando possibile, anche a valorizzarle.

 

I modelli presentati oggi dalla tv e dal cinema mirano spesso all'esaltazione e al raggiungimento di una perfezione che, essendo artificiale, non può essere ottenuta nella vita reale. Per evitare quindi un conseguente senso di inadeguatezza, che ci impedisce di esprimere davvero noi stessi, è importante essere consapevoli che la perfezione non esiste e che ciò che appare perfetto molto spesso non lo è. Accettare tale consapevolezza con serenità rappresenta la chiave per vivere una vita più appagante e per sentirci più facilmente a nostro agio in ogni situazione.

Facciamo qualche piccolo esempio pratico: quando si parla di imperfezioni ci si riferisce spesso a caratteristiche fisiche, che vengono percepite come "sbagliate" o comunque non adeguate a determinati criteri di bellezza presunta o reale; ma molti dimenticano che essere troppo bassi o troppo alti, avere qualche chilo in più o in meno non va considerato necessariamente un difetto e che, se anche lo fosse, esistono alcuni utili accorgimenti per valorizzare queste peculiarità, non facendole apparire come degli svantaggi. Una donna bassa può indossare un femminile tacco che la slanci, una con qualche chiletto di troppo può invece puntare su un abbigliamento 'total black' che snellisca la figura; chi di contro è troppo magro prediligerà invece colori vivaci e allegri.

Non esistono regole troppo rigide: bisogna solo imparare a vivere più a proprio agio con se stessi, impresa certamente difficile ma non impossibile!

Attenti studi dimostrano che le donne che tollerano ciò che al mondo esterno potrebbe apparire come un'imperfezione, hanno una percezione migliore e molto più positiva del loro corpo.

La maggiore comprensione verso se stesse rende per queste donne molto più semplice affrontare gli ostacoli e le delusioni della vita di tutti i giorni, senza contare che raggiungere una serena accettazione di se stesse e del proprio corpo salva molte donne da abitudini sbagliate e da disordini alimentari.

Anche i social network si stanno saggiamente adeguando a questa linea di pensiero: un interessante esempio è offerto dalla pagina Instagram "Love your lines": un'iniziativa di due giovani mamme che propone alle donne di mettere in mostra con orgoglio le proprie imperfezioni, comprese rughe, smagliature e rilassamenti cutanei dovuti alla maternità. Alle foto si accompagnano commenti positivi e incoraggianti, che inneggiano alla bellezza, imperfetta ma di inestimabile valore, della maternità.

Per chi è invece ancora alla ricerca dell'anima gemella, Lovegeist, indagine europea a cadenza annuale sui single e sugli incontri, in collaborazione con Meetic, evidenzia uno stretto legame tra l’attività di dating e l'autostima delle persone. I single italiani affermano che undici nuovi appuntamenti all'anno rappresentano una media significativa, raggiunta la quale aumenta anche la sicurezza in se stessi. Ottenere nuovi appuntamenti con facilità è però anche frutto della propria autoconsapevolezza, che rende più piacevoli e affascinanti allo sguardo degli altri, in un vero e proprio circolo virtuoso, dove amare se stessi porta più facilmente a essere amati dagli altri, con conseguente e ulteriore consolidamento della propria autostima.

La stessa ricerca rivela che incontrare regolarmente nuove persone permette anche di affrontare in modo migliore una delusione sentimentale o un rifiuto, che viene accettato come un normalissimo "incidente di percorso", piuttosto che come un fallimento.

Non bisogna inoltre mai dimenticare che anche lo spirito di iniziativa viene ampiamente beneficiato da una maggiore fiducia in se stessi: molti single italiani intervistati per lo studio di Lovegeist affermano di avere difficoltà, quando si tratta di conoscere o incontrare una nuova persona, a fare la prima mossa; questa situazione cambia però se il numero di appuntamenti annuale raggiunge la già citata "soglia di sbarramento" di undici, che rende più audaci e sicuri di sé, aiutando a mettere da parte la timidezza.

La metà dei single italiani che ha baciato nel corso della vita ventitre persone diverse afferma di nutrire grande fiducia verso di sé e le proprie probabilità di successo sentimentale: vi è dunque una forte relazione tra il numero di persone baciate e la crescita dell'autostima, nell'ambito della vita quotidiana e quando si tratta di fare nuovi incontri.

Fonti citate:
http://pressroom.meetic.it/il-segreto-per-essere-sicuri-di-se-e-affascinanti-11-nuovi-appuntamenti-allanno/

http://happily.it/autostima-come-stare-bene-con-il-proprio-corpo-e-preoccuparsi-meno-delle-imperfezioni/

http://www.oggi.it/bellezza/trattamenti-viso-corpo/2014/08/20/love-your-lines-lelogio-dellimperfezione-arriva-da-instagram/

spotlight

Gianluca SarpiCentro Estetico

spotlight

Gianluca SarpiSalone di bellezza e parrucchiere per uomo

spotlight

Gianluca SarpiStanze Benessere