Come evitare gli errori più comuni nel make up

L'universo del make up è decisamente affascinante, ma richiede cura e attenzione per ottenere risultati di alto livello. Tutte le donne, prima o dopo, sono cadute in qualche errore, forse per distrazione o perché allettate dalla pubblicità di un prodotto speciale, splendido da vedere sulle modelle di turno, ma assolutamente inadatto al loro tipo di carnagione. Tra basi troppo scure o troppo chiare, colori improbabili degli ombretti e miti che in realtà sono solo leggende metropolitane vediamo quali sono gli errori più comuni nel make up.


Viso: attenzione alla scelta della base
La scelta della base si inserisce fra gli errori più comuni che le donne fanno nel processo di make up. Può trattarsi di una base troppo scura applicata su una pelle chiara, la quale crea uno stacco cromatico troppo marcato e quindi da vita al cosiddetto effetto artificiale, oppure alla scelta di sovrapporre troppe basi che generano un cerone poco piacevole da ammirare. L'uso delle basi deve essere super bilanciato e le donne possono scegliere una buona base fluida oppure solida, scelta fra il fondotinta o le bb e cc cream di ultima generazione e completare il tutto con un velo di cipria, a patto che si tratti di un semplice velo! La sovrapposizione fra base, cipria e correttore può, infatti, generare un trucco troppo pesante, che risulta artificiale sotto ogni punto di vista.

 

Anche la scelta del correttore non è semplice e può mutarsi in un errore comune se il prodotto non viene scelto e applicato con attenzione. Le donne che hanno la pelle delicata e tendente ad arrossare devono scegliere correttori verdi, soprattutto se hanno le couperose, altrimenti le normali tinte biscotto tendono a far insorgere un pittoresco colore aragosta, mentre per le occhiaie e le zone bluastre del viso il correttore va scelto in versione neutra, leggera e quindi coeso con gli altri prodotti di make up, altrimenti l'effetto bambola è dietro l'angolo!

Occhi: attenzione ai prodotti scaduti
I prodotti scaduti o che sono aperti da molti mesi possono risultare pericolosi per la salute degli occhi, soprattutto per le donne che portano occhiali o lenti a contatto. Si tratta di un errore che molte donne fanno, in quanto pensano che i prodotti di make up siano eterni, quando in realtà hanno una scadenza ben precisa e la loro durata una volta aperti non è infinita. Meglio acquistare pochi prodotti e di buona qualità, soprattutto per gli occhi e applicarli con pennellini puliti, per non far lacrimare gli occhi e colorare il mascara, ma soprattutto per dipingere le palpebre con prodotti sicuri, resistenti e di ottima qualità.

Labbra: attenzione agli eccessi
Le donne fanno molti errori di make up nelle labbra, forse più che in ogni altra parte del viso. Un errore comune interessa la scelta di un rossetto troppo carico, magari in versione glossy anche se l'età non è più quella di una teen agers. Un altro maxi errore è quello di delineare lil contorno delle labbra con una matita scura e quindi riempirle con un rossetto più chiaro, una tendenza che ha fatto furore negli anni '80 e '90 ma che oggi chiede di essere abbandonata in quanto completamente fuori moda. La scelta ideale risiede nel dipingere il contorno con una matita dello stesso identico colore del rossetto, quindi di riempire le labbra e di tamponarle con una velina per eliminare gli eccessi, pena macchie sulle labbra e sui denti, la cosa più tremenda che possa succedere ad una donna ben truccata.

Attenzione anche ai peeling e alle abrasioni, in quanto se eseguite troppo frequentemente rischiano di rovinare le labbra e di screpolarle. Se ciò accade è importante non truccarle con colori saturi come il rosso o le tinte scure, ma optare per un burrocacao nutriente finché non guariscono, perché non c'è niente di peggio di un rossetto applicato sulle labbra screpolate, dove i pezzettini di pelle colorata si staccano!

Gli errori di make up possono interessare ogni parte del volto e ogni prodotto, ma la regola per evitarli e ottenere un buon risultato è applicare la filosofia 'less is more', ovvero non calcare mai la mano e applicare poco trucco, tanto ad aggiungere si fa sempre in tempo. Meglio una base naturale e creata con un unico prodotto di qualità che mille strati e meglio un ombretto di effetto che cento giochi di colori che appesantiscono lo sguardo e lo rendono affaticato ancor prima di iniziare la giornata!

spotlight

Gianluca SarpiCentro Estetico

spotlight

Gianluca SarpiSalone di bellezza e parrucchiere per uomo

spotlight

Gianluca SarpiStanze Benessere